Sagittario

«Tra i principi religiosi sono rinuncia, e di tutti i tipi di sicurezza sono coscienza dell’anima eterna interiore. Dei segreti sono parole piacevoli e silenzio, e tra le coppie sessuali sono Brahma.» (Uddhava-gītā, 16.26) 

Buon Compleanno Sagittario! 

Dovrebbe essere un compleanno coi fiocchi per il Sagittario che finalmente ritrova un po’ di fortuna e serenità con i maggiori pianeti tutti dalla sua. Urano in trigono può darti da pensare, una pausa di riflessione, visto che è ancora retrogrado, per mettere in atto dei cambiamenti necessari. L’unica seccatura può venirti dalla quadratura di Marte. Occorre fare attenzione a non essere litigiosi e polemici. Molto meglio accettare un compromesso e mantenere la pace con gli altri, per non rischiare di avere insuccesso in futuro.

Mauna è il silenzio rituale. La parola deriva da muni, «ispirato», che indica l’asceta, in particolare quello che appunto fa voto di silenzio. La Tejobindūpanishad motiva paradossalmente l’utilità spirituale del silenzio con la sua completezza di significato. Dal momento che niente può essere espresso in maniera completa dalle parole o dai suoni articolati, mauna diviene migliore di qualsiasi nomenclatura per un oggetto o concetto, perché basato sulle qualità inerenti dell’oggetto stesso. 

Il suggerimento, Sagittario, è di provare a tacere qualche volta invece di combattere o essere polemico. Eviterai grandi scontri e riuscirai a capire meglio la situazione. 

Allenati all’ascolto con la stesa sequenza del mese scorso: 

Mālā-āsana, posizione della ghirlanda. Raccogliti un momento in te stesso e aspetta pazientemente. // 1-2 min.

Ujjāyī prānāyāma, respiro che dà la vittoria o respiro vittorioso. Seduto in posizione comoda meditativa, respira, ascolta il respiro lento e profondo. Paziente e calmo. Utilizza questo respiro anche durante il giorno in qualsiasi posizione per chiarire e stabilizzare la mente. Cerca di espirare nel doppio del tempo dell’inspiro! // Da 3 a 6 min.

Mauna, silenzio rituale. Non devi stare necessariamente in una posizione meditativa. Puoi fare questo esercizio in qualsiasi momento della giornata. Consiglio al mattino appena alzati. Prenditi dieci minuti per ascoltare: il rumore dell’acqua mentre ti lavi la faccia, il tintinnio delle tazzine quando ne prendi una per farti il caffè, la porta del frigo che si apre e così via… ascolta ogni minimo suono e ti accorgerai che in tutti quei piccoli rumori, troverai un silenzio meraviglioso, il silenzio della mente. Esercita l’ascolto. // 10 min. 

TEMPO TOTALE: da 14 a 18 minuti.

MANTRA del MESE: «Ascolta».