Capricorno

Le sfide per migliorare!  

«Nella concentrazione sulla ruota delle potenze si realizza il riassorbimento nella totalità» (Shiva-sūtra, 1.6). 

Almeno le prime decadi del Capricorno dovrebbero cominciare ad assimilare il messaggio di Saturno lasciando andare il vecchio. Urano entra in trigono così il nuovo non è più qualcosa che spaventa, ma una possibilità di migliorare la propria vita. Guardati nel profondo, Capricorno, e pensa cosa puoi fare per rendere tutto ciò che ti riguarda migliore: il lavoro, le relazioni, la salute e, naturalmente, te stesso. 

È a questo proposito che ho scelto il sūtra sulla ruota delle potenze. Sembra un po’ criptico, ma può esserti utile. La ruota delle potenze si riferisce a tutte le possibilità di manifestazione dell’Essere. Da qualsiasi parte consideri la manifestazione, alla fine arriverai sempre alla sua origine, alla totalità, perché ogni cosa è parte della stessa radice. Non è facile, ma è ciò che puoi fare anche nel tuo piccolo, Capricorno: concentrandoti anche su un solo aspetto della tua vita, puoi trovare la fonte primaria del tuo benessere che è alla base anche di tutti gli altri aspetti. Vai in profondità, Capricorno, e non demordere neanche a fine mese, quando magari il Sole in quadratura potrebbe porre qualche ostacoli. Guarda a ogni eventuale problema come a una sfida! 

Lavora su di te anche solo pochi minuti al giorno: 

Kurma-āsana, posizione della tartaruga. Rilassati e osserva dove vanno i tuoi pensieri. // 1- 2 min.  

Utkata-āsana, letteralmente posizione instabile, ma conosciuto come posizione potente e anche seggiola yoghica. Forte e saldo sulle tue gambe, prova a rilassarti in questa instabilità e in questo sforzo. Fai il punto su di te.  // Da 30 sec. a 1 min.

Concentrazione. Siediti in una posizione meditativa. Metti un fiore davanti a te. Vero, se possibile, altrimenti l’immagine di un fiore. Prendi del tempo per rilassare tutta la muscolatura. Poi contempla il colore e la forma del fiore. Considera la sua consistenza, osserva la sua bellezza. Pensa al processo con cui nasce, come si forma, come sboccia e a come la sua forma è necessaria alla sua funzione. // Da 5 a 15 min. 

TEMPO TOTALE: da 7 a 18 minuti.

MANTRA del MESE: «La fonte di me stesso».

kurma-āsana
Utkata-āsana
Related Posts