Vergine

Anusandhāna – pianificazione

«Lo spazio come concetto di conoscenza sviluppa la determinazione, il comportamento e l’autostima» (Triśikhibrāhma upanishad, 1.6).

Secondo alcune interpretazioni anushandhana è una funzione della citta, in particolare è la capacità da parte di citta di portare avanti, eseguire ciò che la buddhi ha deciso. Ora, buddhi è facilmente traducibile con “intelletto”, la parte raziocinante della mente, superiore e distaccata dalle emozioni. Un po’ più controversa è la traduzione di citta, per qualcuno “coscienza”, per altri l’insieme di tutte le funzioni della mente. 

L’aspetto interessante del verso è che l’ākāśa, lo spazio intangibile, è ciò su cui meditare per ottenere determinazione, asserzione e autostima.  Portiamo allora questo spazio su un piano temporale. La quiete generale di agosto ti aiuta Vergine. Ti puoi prendere del tempo, dello spazio, per pianificare la tua strategia di azione. Se sai impostare una buona disciplina e ti poni obiettivi realizzabili, le prime settimane del mese sono ottime per lavorare al cambiamento, almeno sulla carta. Preparati per gli ultimi dieci giorni del mese, quando invece ti verrà chiesto di passare dall’idea all’azione.

IN PRATICA  

Vergine Agosto 2019

Supta vira āsana, riposo del guerriero. 

Il guerriero può riposare, rilassare il corpo in una posizione che sia anche benefica per gli organi, così da poter ripartire in piena forma non appena sarà il momento. 

Esercizio di consapevolezza: 

Passi una vita dedicata agli altri? Niente di più nobile, ma quanto è lo spazio per te? Prova a ritagliarti 5 minuti al giorno dove rifletti sulla tua autostima. Prendi degli appunti, scrivendo le parole chiave che emergono. Credi in te stesso?  

Mantra del mese: 

«Spazio per me».